distillazione

I produttori di bevande alcoliche possono beneficiare del supporto di Spirax Sarco per massimizzare l’efficienza dei loro impianti

Si definiscono bevande alcoliche tutte quelle che contengono alcool etilico, la cui concentrazione è espressa in gradazione alcolica e possono essere prodotte a partire da frutta, cereali e tuberi tramite processi di fermentazione (vino, birra), distillazione (acquaviti) e miscelazione (liquori).

Affidandosi all’esperienza di Spirax Sarco nel trattamento dei fluidi, i produttori di bevande alcoliche possono ottenere il massimo dai loro impianti in termini di efficienza, di risparmio energetico e soprattutto in termini di sicurezza alimentare intervenendo nel trattamento termico e risanatorio del prodotto. 

Il vapore di Spirax Sarco è utilizzato soprattutto nei processi di distillazione, il cui principio è la separazione dell’alcool da un liquido che ne contenga, sulla base del fatto che i diversi componenti della soluzione di partenza hanno diversi punti di ebollizione. Attraverso questo metodo si purifica il liquido e si rimuovono i componenti di diluizione come l’acqua in modo da aumentare la proporzione di alcool contenuta nel liquido.  Per questo motivo il distillato deve essere separato da bevande come birra, vino o sidri in quanto sono entrambi ottenuti da fermentazioni vegetali ma non subiscono nessun processo di distillazione.

Con la distillazione si separano le sostanze volatili da altre non volatili; questo risultato è ottenuto condensando ad intervalli diversi il vapore che si forma durante l’ebollizione di un liquido.

Durante l’avviamento di un impianto di distillazione, come avviene per esempio per la produzione di whisky, una grande vasca di processo ancora piena di liquido può assorbire molto rapidamente il calore derivante dal vapore, creando una bassa pressione nelle serpentine di riscaldamento. Per compensare, all’aumentare della temperatura nelle bobine, aumenta anche la pressione e viene forzata la condensa di vapore nel sistema di ritorno. Questo è normale durante la fase di riscaldamento iniziale. Una volta che il prodotto arriva alla temperatura desiderata, la pressione del vapore deve essere attentamente ridotta e controllata; è fondamentale mantenere la giusta temperatura nell’alcool.

APT14 Mechanical Pump

Durante la distillazione, la pressione del vapore nelle serpentine di riscaldamento può scendere al di sotto della pressione atmosferica, per cui è necessario un dispositivo efficace per rimuovere e restituire la condensa e impedire allagamenti parziali o totali all’interfaccia di scambio di calore.

Grazie all’applicazione del APT14 è possibile mantenere il sistema libero dalla condensa con la giusta pressione esercitata, offrendo un duplice beneficio in termini di efficienza del processo e incremento di durata dell’impianto, l’APT permette una regolazione delle apparecchiature a vapore davvero unica ed esclusiva. Semplice da dimensionare, comoda da installare, parte integrante del processo di drenaggio delle apparecchiature di scambio termico. Questo connubio tra scaricatore di condensa e pompa, compatto e completamente automatico, garantisce che l’impianto e l’apparecchiatura di processo siano totalmente drenati dalla condensa in tutte le condizioni di esercizio, anche sottovuoto, ottimizzando l’efficienza e la resa termica delle superfici di scambio termico.

Per saperne di più sulle caratteristiche e i vantaggi della pompa scaricatore APT14 consultate il catalogo! 

Volete saperne di più sul processo di Distillazione e come scegliere la vostra soluzione a vapore più adatta per il settore e per il vostro impianto?

Contattaci: marketing@it.spiraxsarco.com

Condividi il post:
Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.