Generatori di vapore nel settore del Food&Beverage

0
496
Generatori di vapore

L’utilizzo del vapore nell’industria è aumentato notevolmente nel corso degli ultimi anni all’interno di numerosi settori, tra cui quello degli alimenti e delle bevande.

Ambiti in cui occorrono accorgimenti particolari legati in particolar modo alle norme di igiene obbligatoriamente applicate a questo tipo di produzione.

L’impiego del vapore nelle industrie del settore Food&Beverage

Il vapore si presta all’utilizzo nel Food&Beverage per alcune caratteristiche peculiari di questo vettore di calore, in particolare:

  • A determinate condizioni di utilizzo il vapore è un vettore assolutamente sterile, particolarmente adatto, quindi, per le attività di sanificazione sia delle linee che dei singoli contenitori usati per il confezionamento di cibi e bevande;
  • Il vapore permette di raggiungere alte temperature in modo assolutamente veloce. A fronte di questo dato viene utilizzato nei processi di cottura di vari alimenti (per esempio salumi e formaggi) oppure viene fatto confluire nei recipienti a doppio fondo per arrivare a distribuire il calore necessario in modo uniforme e funzionale al singolo processo;
  • È inoltre usato per l’umidificazione degli ambienti ad atmosfera controllata;

Ti potrebbe interessare: “Vapore industriale: vantaggi e impiego dell’energia naturale

Generatori di vapore: parametri e caratteristiche idonei al Food&Beverage

Nell’ambito del settore alimentare e delle bevande occorre tener presenti due parametri fondamentali relativamente ai generatori di vapore: la pressione di esercizio e la producibilità del vapore, ovvero la capacità produttiva di tonnellate di vapore per ora.

Come caratteristiche tecniche, i generatori di vapore adatti a questo settore dovrebbero soddisfare alcune specifiche quali:

  • Prevedere una caldaia in grado di garantire un elevato rendimento stagionale 
  • Consentire una riduzione delle emissioni allo scarico

Ricordiamo infatti che i limiti di legge che alcune Regioni impongono sono emissioni NOx inferiori a 50 mg/Nm3, in riferimento all’alimentazione a metano dell’impianto.

Per questi impianti è consigliabile:

L’isolamento completo del corpo caldaia unitamente alla cassa fumi, alle porte e agli allacciamenti idraulici.

Recupero di energia: l’impianto dovrebbe essere completato attraverso recuperatori ed economizzatori, ovvero dotazioni opzionali ma estremamente importanti per il recupero di calore dai fumi e dalle condense degli scarichi, che, tra gli altri aspetti, contribuiscono ad aumentare l’efficienza complessiva dell’impianto.

Trattamento dell’acqua: l’acqua di alimentazione dei generatori dovrebbe essere trattata con soluzioni di tipo chimico-fisico al fine di ridurre al massimo le possibili incrostazioni e la corrosione, che a lungo andare creano danni enormi agli impianti.

Ti potrebbe interessare: “Risparmio energetico ed energia a vapore: gli impianti industriali per la generazione di vapore”

Perché acquistare un nuovo generatore di vapore

Fortunatamente le nuove macchine per la generazione del vapore offrono, grazie alle moderne tecnologie, un incremento di rendimento molto elevato rispetto al passato.

Naturalmente occorre valutare bene la nuova dotazione in funzione delle esigenze effettive dell’impianto, partendo dai bisogni produttivi nel campo del Food&Beverage, senza attenersi unicamente all’analisi della portata delle precedenti macchine.

Occorre quindi considerare:

I parametri fondamentali, ovvero potenza richiesta, producibilità e pressione di esercizio.

Rendimento d’esercizio: il consiglio è quello di procedere individuando l’obiettivo di rendimento stagionale, valutando al meglio gli elementi integrabili in termini di aumento di efficienza, quali i recuperatori di calore, gli economizzatori, oltre a soluzioni per l’automazione e il controllo.

Emissioni di NOx: va attentamente valutata la configurazione del corpo macchina tenendo presenti i limiti relativi alle emissioni degli ossidi di azoto (NOx).

In ultimo è bene ricordare l’importanza della scelta di un fornitore in grado di affiancare l’azienda per ciò che riguarda la progettazione dell’impianto e le singole peculiarità.

Condividi il post:
Share