Le principali valvole di sicurezza applicabili nel settore farmaceutico

0
449

All’interno di un impianto le valvole di sicurezza per il vapore (o limitatrici di pressione) hanno la delicata funzione di provvedere a scongiurare una pressione eccessivamente elevata, proteggendo così le persone e i componenti sensibili del sistema.

Nello specifico le valvole di sicurezza forniscono una protezione contro le sovrapressioni, ad esempio per:
– Serbatoi e altre apparecchiature di processo in caso di malfunzionamento imprevisto
– Sistemi di tubazioni contro l’espansione termica
– Essiccatori o reattori in caso di guasto

Per i motivi appena accennati, queste componenti costituiscono elementi essenziali di un impianto industriale sicuro.

 

Audit del sistema Vapore

 

L’importanza delle valvole di sicurezza in un impianto industriale

Nonostante il vapore sia ampiamente utilizzato nell’industria, la sicurezza deve sempre essere ai massimi livelli. Un esempio di pericolo è quello conosciuto come “shock da vapore”, situazione che si verifica quando il vapore entra in contatto con l’acqua, con conseguenze potenzialmente pericolose per le persone oltre che per l’impianto stesso.

Pertanto, è di fondamentale importanza porre la massima attenzione alla scelta delle valvole di sicurezza, che devono essere realizzate attraverso materiali e tecniche di alta qualità.

Non solo. A livello operativo è importantissimo assicurarsi che, quando la pressione in eccesso viene rilasciata, vapori e acqua calda siano convogliati in un’area dove non sono presenti persone o elementi che possono danneggiarsi.

Per un’espulsione sicura della pressione in eccesso è possibile utilizzare una linea di scarico dedicata. Le valvole di sovra-pressione per il vapore sono preimpostate alla pressione di taratura desiderata.

 

Ti potrebbe interessare: “Come evitare i rischi di contaminazione: wet packs”

 

Tipologie generali delle valvole di sicurezza per un impianto a vapore industriale

A livello di caratteristiche generali le valvole di sicurezza possono essere di vario tipo, distinguendosi in particolare per la taratura variabile o fissa.

Nel caso della taratura variabile la regolazione è eseguita manualmente, in quella fissa (che segue la disciplina delle norme PED o ISPLES ndr) la molla viene pre-tarata in base al valore desiderato.

In quest’ultimo caso la valvola è sottoposta a verifiche programmate e a processi di taratura che avvengono per mezzo di enti certificatori come l’INAIL (ex ISPESL).

Le valvole di sicurezza dispongono di connessioni che possono essere con via diritta o vie a squadra, lo scarico può essere di tipo atmosferico, a flusso libero o con processo di recupero, mentre gli attacchi posso essere filettati o flangiati.

Sono costruite attraverso l’utilizzo di svariati materiali, tra cui inox, ottone, ghisa e acciaio al carbonio con tenuta dell’otturatore metallico, in teflon, grafite ecc.

A livello di impiego le valvole di sicurezza vengono utilizzate nei settori petrolchimico, industriale, ed – in particolare – nel farmaceutico

 

Ti potrebbe interessare: “La qualità del vapore utilizzato nei processi a contatto con il prodotto farmaceutico”

Manutenzione e sostituzione delle valvole di sicurezza

Una volta attivata, la valvola deve essere controllata periodicamente per verificarne il corretto funzionamento. Inoltre, è importante mantenere pulite le valvole.

Secondo le disposizioni previste dalla norma TRD 601, si consiglia di controllare le valvole dei generatori di vapore ogni 4 settimane.

Se durante lo scarico si rileva un danneggiamento della valvola, è necessario sostituirla immediatamente per garantire l’integrità del sistema e una corretta espulsione in caso di sovra-pressione.

Per la progettazione e il calcolo della pressione di taratura e della capacità di scarico, è consigliabile contattare la ditta che ha realizzato l’impianto oppure i tecnici della manutenzione specializzati in sistemi a vapore.

Condividi il post:
Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.